IDC alza le previsioni per il mercato tablet

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Il mercato tablet cresce, spinto da iPad, ma anche Nexus 7 di Google e dai Kindle Fire di Amazon. IDC valuta l’impatto degli ibridi Windows 8 e dei tablet Windows RT come Microsoft Surface

La “voglia di tablet” cresce. Mentre escono nuove notizie sul fantomatico iPad Mini, e nel mercato consumer i nuovi Kindle Fire andranno presto a sfidare il mini tablet Nexus 7 di Google, in attesa dell’arrivo degli ibridi Windows 8 e di Microsoft Surface, IDC alza le stime: il mercato tablet fa balzi in avanti. La società d’analisi IDC prevede che saranno venduti 117 milioni di tablet nel 2012, invece di 107 milioni, contro i 70.9 milioni di tavolette multitouch del 2011. Questa cifra salirà a 165.9 milioni nel 2013 (invece dei 142 milioni finora stimati), per impennarsi a 261.4 milioni di tablet, previsti nel 2016.

Nonostante la crisi economica in certe aree del mondo, i tablet crescono a ritmi sostenuti. E se iPad rimarrà il leader ancora per un po’, i tablet Android e Windows 8 ampliano le possibilità di  scelta, espandendo il mercato tablet. Secondo IDC, i tablet Windows 7, ma soprattutto i prossimi Windows RT e Windows 8, compreso il Surface tablet, cattureranno il 4% del mercato entro fine anno. Per salire all’11% entro il 2016.

Invece Android riceverà una spinta dal Nexus 7, il tablet di Google (realizzato da Asus) e dai Kindle Fire. Il market share di Apple calerà leggermente dal 60% al 58% entro il 2016, mentre quello di Android passerà dal 35% al 30.5%entro quattro anni. A sparigliare le carte però potrebbe essere l’iPad Mini, se Apple vorrà mai lanciarlo.

Mercato tablet visto da IDC
Mercato tablet visto da IDC
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore