Identikit degli italiani su Facebook

AziendeMarketingMercati e FinanzaSocial mediaWorkspace
Facebook

Uno studio Human-Highway e Burson Marsteller studia l’iconografia degli italiani ai tempi di Facebook. Come appaiono gli utenti italiani sul popolare social network

Una ricerca di Human-Highway e Burson Marsteller ha analizzato le foto dei profili degli italiani sul popolare social network, scoprendo alcune interessanti caratteristiche La maggior parte si fa fotografare da sola (63%), in compagnia solo il 37%; il 61% guarda negli occhi e il 52% sorride. Solo il 14% preferisce farsi rappresentare da un simbolo o da un oggetto: un animale (nel 15% dei casi), un personaggio dei fumetti (9%), un bicchiere (8%), un calciatore (4%).

Dall’analisi di oltre mille profili, la ricerca di ’’Facebook Faces” ha individuato le foto di 17 milioni di donne e uomini italiani sul più popolare social network del mondo. Nella maggioranza dei casi (85%) e senza differenze fra fasce d’età, gli italiani scelgono di pubblicare la propria foto. Se la foto è in compagnia, la scelta ricade su un amico (20%).

Tra le caratteristiche delle foto più spiccate, emergono la dimensione sociale e la felicità dei soggetti ritratti: nel 70% dei casi è rilevato un sorriso. Dallo studio, però, emerge una profonda differenza tra uomini e donne in fatto di emozioni. Le donne sorridono più degli uomini (62%), prediligono il primo piano e, in compagnia, le amiche o il compagno (circa 82%). Invece gli uomini preferiscono ritratti con bambini (12%) o in foto con la propria passione (sport, auto e moto, strumenti musicali nel 14% dei casi).
Le donne puntanbo su bellezza, sensualità e allegria (42%), mentre gli uomini esprimono prevalentemente relax, senso di sicurezza e mistero (32%).

Le “facce di Facebook” sono agli antipodi dalla carta d’identità: creatività, libera espressione, scelta del soggetto e dello sfondo. In 50 x 50 pixel, si cerca di sintetizzare una vita, le passioni, l’indole, le relazioni che contano, i tratti del corpo e dello spirito. Le nostre aspirazioni.

Nella scelta dell’ambiente e dello sfondo, i più giovani di 24 anni mettono in risalto l’immagine, dai 25 ai 29 anni prevalgono la dimensione social e i luoghi del divertimento, dai 30 ai 35 sono ritratti gli ambienti di lavoro e le vacanze, dai 36 anni le immagini sono presenti foto che evocano ambienti familiari.

Gli esterni prevalgono, e nel 54% “ospitano” l’ambientazione: il mare è lo sfondo più gettonato (15,5%) – mentre per gli interni, gli italiani scelgono sia i locali (5,5%) sia la casa (4,5%).

L’utente Facebook veste sportivo e casual. La sensualità della posa e dell’abito è presente nel 7% delle immagini: nell’80% dei casi si tratta di immagini femminili e tra le donne di età compresa tra 25 e i 30 anni. Circa il 4% è in costume.

Gli occhiali sono l’accessorio più presente (46,2%), seguiti dal cappello (19%) e dalla sciarpa. Bandite le sigarette, presenti solo nel 4% delle foto.Infine dallo studio emerge  “la legge del profilo di Facebook”: più l’immagine parla di una persona senza legami, incline la divertimento ed usa le emozioni per rappresentarsi, più il numero di amici connessi al suo profilo sale (fino al 50% in più). Ma hanno anche più amici i seri, che puntano sulla sensualità, che si presentano soli e in taglio americano.

Facebook
Facebook
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore