Identikit dell’utente iPad, mentre Lg non tiene passo agli ordini

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Apple iPad sottop la lente di due studi. Intanto Apple iPad rischia una Class action. Lg è in difficoltà con gli eccessivi ordini per iPad

Uno studio targato MyType fotografa l’utente medio iPad (per la cronaca i proprietari di iPad hanno superato quota 3,27 milioni in un solo trimestre). Ne esce un identikit spietato: chi acquista iPad appare “egoista, assetato di potere e snob“. L’utente di iPad non è un geek o esperto di informatica, bensì uno in cerca di Status Symbol: una persona raffinata e dai gusti sofisticati, con alto titolo di studio, votata al business, ma scarseggia nell’altruismo. In poche parole ha comprato l’iPad dalla prima ora una “selfish elite“.

Ma iPad continua a vendere bene: lo dimostra l’esaurimento scorte dei display di Lg. Gli ordini per iPad sono talmente alti da mettere in fibrillazione Lg.

Negli Usa iPad è nella bufera e potrebbe rischiare una Class Action (dopo quelle contro iPhone 4 per via dell’Antennagate) perché non sarebbe in grado di sopportare un’esposizione troppo prolungata alla luce del sole, impedendo ai suoi possessori di leggersi un e-book in normali condizioni atmosferiche (con temperature comprese tra 0 e 35 gradi).

Infine, secondo Day Software, iPad sta cercando un posto al sole nell’ambito business, a partire dall’editoria. iPad può giocare un ruolo durante incontri aziendali, seminari e altri eventi in cui i partecipanti possono non solo accedere alla navigazione sul web e alla visualizzazione di video, ma anche alla condivisione di notizie con i colleghi. Nell’ambito di una strategia integrata multicanale, l’iPad offre ai retailer un’altra opportunità per raggiungere i clienti. La free press Metro utilizzetà iPad studiando anche la fidelizzazione di utenbti e inserzionisti, il numero mensile di visitatori unici del sito e la media delle page view.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore