A IDF 2013 Intel introdurrà i chip Quark per la Wearable Technology

ComponentiMarketingWorkspace
Intel Quark, i chip per la Wearable Technology
0 0 1 commento

A IDF di San Francisco il Ceo Brian Krzanich annuncia per l’anno prossimo Intel Quark, una nuova gamma di processori a basso consumo energetico per la tecnologia che s’indossa e il settore biomedicale. E chip LTE e a 14 nm. In arrivo Bay Trail per tablet, smartphone e ibridi due-in-uno

Intel non vuole perdere l’appuntamento con la Next Big Thing: sa che indosseremo orologi intelligenti ed inforcheremo occhialini hi-tech per la realtà aumentata. Con lo smartwatch di Sony, Samsung Galaxy Gear e Qualcomm Toq, oltre ai Google Glass, è iniziata l’era della della Wearable Technology, la tecnologia che s’indossa. A Intel Developer Forum (IDF 2013) Intel ha annunciato i chip ultrasottili e a bassissimo consumo dedicati alla Wearable Technology, la tecnologia dedicata ai gadget stile Dick Tracy: dagli smartwatch ai braccialetti hi-tech per il fitness.

I processori per la Wearable Technology devono essere ultra-piccoli ed ultra-low-power, si chiameranno Intel Quark. Usciranno l’anno prossimo e avranno anche una versione per utilizzo biomedico.

I chip Quark saranno cinque volte più piccoli e 10 volte più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai processori Intel Atom per tablet e smartphone. Secondo la società d’analisi IHS il mercato della wearable technology, inclusi gli smartwatch, raddoppierà, passando da 9,3 miliardi di dollari del 2012 a 18.8 miliardi di dollari nel 2016.

Intel Quark, i chip per la Wearable Technology
Intel Quark, i chip per la Wearable Technology

Krzanich promette che Intel non lascerà scoperto nessun segmento del computing: “Il settore si sta trasformando ad un ritmo mai visto finora, il che gioca a vantaggio di Intel, che ha sempre avuto nella capacità di innovare uno dei suoi principali punti di forza. Grazie alla leadership nella tecnologia di produzione e agli strumenti disponibili a livello di architettura, Intel è in grado di ridurre ulteriormente i livelli di consumo energetico. Ci proponiamo di avere un ruolo da leader e influencer in tutte le aree del computing“.

Gli smartwatch a IFA 2013

Image 1 of 7

I Google Glass

Intel ista oper lanciare sul mercato Bay Trail, l’atteso primo SoC (System-on-a-Chip) a 22 nm di Intel per i dispositivi mobili. Basato sulla nuova microarchitettura Silvermont ad elevate prestazioni e a basso consumo energetico, Bay Trail salirà su dispositivi mobili Android e Windows, in particolare tablet e ibridi due in uno.

Krzanich ha dichiarato che l’ultra-mobile rappresenta un segmento ancora più dinamico di quanto non si pensi: “Gli smartphone e i tablet non rappresentano un punto di arrivo“, ha precisato. “La nuova generazione di dispositivi informatici è ancora in fase di definizione. I computer indossabili e i sistemi sofisticati di sensori e robotica sono solo alcuni esempi iniziali di cosa ci riserva il prossimo futuro“.

Nelle comunicazioni dati wireless 4G, Intel ha preparato la nuova soluzione LTE alternativa alla connettività 4G multibanda e multimodale. Il chip multimodale, il modem Intel XMM 7160, costituisce una delle soluzioni multibanda e multimodali più piccole e dal consumo energetico più basso, attualmente disponibili per il roaming LTE globale.

Ma è già in fase di sviluppo il prodotto LTE di prossima generazione, il modem Intel XMM 7260: previsto per la distribuzione nel 2014, il modem offrirà caratteristiche LTE avanzate, come ad esempio l’aggregazione dei carrier, in concomitanza con le installazioni di reti 4G.  Intel XMM 7260 è in grado di raddoppiare la velocità di throughput nel corso del suo intervento.

Infine, Intel ha fornito un assaggio di Merrifield, la piattaforma per smartphone con la soluzione LTE Intel XMM 7160 e il SoC Intel Atom di prossima generazione per smartphone e tablet (prevista per il 2014). Basata sulla microarchitettura Silvermont, la piattaforma “Merrifield” offrirà migliori prestazioni, efficienza energetica e durata della batteria rispetto all’attuale offerta Intel.

Anche Intel guarda oltre il Pc, visto che il mercato del personal computer crollerà del 9.7% nel 2013, secondo IDC, ben oltre il calo del 7.8% stimato a maggio. Una modesta ripresa è prevista a maggio. Ma l’era Mobile è iniziata e Intel deve adattarsi allargando i suoi orizzonti, dall’Ultra-mobile alla Wearable technology.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore