Ifa 2006 tira le somme

Workspace

La manifestazione tedesca dell’elettronica di consumo fa il bilancio

Ifa ha chiuso i battenti e dato alla stampa i dati preliminari dell’edizione 2006: la kermesse berlinese dell’elettronica di consumo, sotto i riflettori dal primo al 6 settembre nella capitale tedesca, ha registrato 1049 espositori provenienti da 32 paesi, 225mila visitatori (leggermente sotto i 250mila dell’edizione 2005), ma con un incremento di circa il 25-30% dei visitatori stranieri. Ma sono soprattutto i volumi degli ordini a soddisfare Rainer Hecker, Chairman del Supervisory Board di gfu (Gesellschaft für Unterhaltungs und Kommunikationselektronik) e Christian Göke, Chief Operating Officer of Messe Berlin: Ifa 2006 ha messo a segno ordini per 2,5 miliardi di euro. Sotto il profilo della tecnologia, la rassegna di Berlino ha portato in vetrina le ultime novità in fatto di Blu-ray e Hd Dvd, Tv ad alta definizione, Tvfonini con collegamento alla Tv mobile, VoIp, nuovi Mp3. L’intrattenimento ha fatto la parte del leone, proponendo player musicali super accessoriati, lettori Hd per l’alta definizione, oltre ad annunci importanti di nuovi ingressi nell’arena musicale digitale: Samsung per esempio ha lanciato un nuovo lettore serie K5, per sfidare l’iPod Nano, e affiancherà ai servizi musicali uno nuovo; Commodore e SanDisk hanno presentato i loro anti iPod (Gravel In Pocket e Sansa, rispettivamente), anche se Ifa 2006 sarà ricordato per il sequestro degli mp3 di SanDisk, inciampato su un brevetto conteso con un’azienda italiana. Sul versante della guerra dei formati post Dvd, Toshiba ha svelato nomi e prezzi dei modelli per il debutto europeo, mentre Panasonic, Samsung e Philips hanno tolto i veli ai propri lettori Blu-ray. L’entertainment, dalle Tv al plasma ai camcorder, ha fatto da padrone a Ifa 2006. Ora la parola passa ai consumatori di elettronica che, già nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, da qui a Natale, troveranno a scaffale le principali novità presentate a Berlino.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore