IFA 2012 – La proposta di Toshiba

LaptopMarketingMobilityWorkspace

SLIDESHOW – Ultrabook, ibridi, nuovi dispositivi con Windows 8 e un sistema personale di storage cloud. Le principali novità di Toshiba a IFA 2012

Spazia a 360 gradi la proposta di Toshiba presentata a IFA 2012.

Piatto forte della kermesse berlinese è  l’ultrabook ibrido Satellite U920t con Windows 8 in grado di essere utilizzato in modalità notebook con la tastiera, ma senza rinunciare al touch, oppure come tablet con cinque punti touch. E’ un 12,5 pollici in lega di magnesio e sarà disponibile in Europa a fine anno (ultimo trimestre), lavora con processori Intel e memoria SSD da 256 Gbyte (fino a 8 Gbyte la Ram), due porte USB 3.0 (una di esse supporta la ricarica degli smartphone anche a notebook spento) e un SD card reader, doppia webcam (anteriore con sensore da 1 Megapixel e posteriore da 3 Megapixel), porta Hdmi e combo jack. Il peso però non è da record con i suoi 1,45 Kg.

Vero e proprio ultrabook è invece il Satellite U940, che sarà disponibile sempre con Windows 8. In questo caso la diagonale è quella di un 14 pollici, si può scegliere lo storage SSD da 256 Gbyte oppure il disco tradizionale fino a 1 Tbyte di capacità, con affiancato un SSD da 32 Gbyte per garantire accesso alle applicazioni e riavvi velocissimi. Lo spessore di questo ultrabook è di 2,1 cm e il peso più elevato perché si parla di ben 1,7 Kg per un laptop robusto e compelto in grado di supportare qualsiasi carico di lavoro in ufficio come a casa.

Si affiancano a queste proposte Windows e sempre con touchscreen, il PC all-in-one LX830 di Toshiba da 58,4cm (23”), il notebook Satellite P845T da 35,6cm (14”) e infine Satellite U840W, il primo Ultrabook con schermo wide in 21:9.

Toshiba pone inoltre particolare enfasi sul sistema Stor.e Cloud. Si tratta di un dispositivo personale di cloud storage con capacità fino a 3 Tbyte per archiviare tutti i propri dati su un sistema storage da tenere in casa, ma accessibile ovunque, quindi particolarmente indicato anche in quei casi in cui il supporto con cui si lavora ha una ridotta capienza. Stor.e Cloud si può infatti utilizzare con Windows, Android e Apple iOS, offre una notevole semplicità d’uso, e senza avere la complessità di un NAS, permette l’accesso ai dati ovunque.

Per quanto riguarda i tablet con Android, Toshiba ha portato a IFA 2012 (ma lo abbiamo già conosciuto al Computex di Taipei) il modello AT300 – un 10 pollici da 9 mm di spessore con Nvidia Tegra 3, con una dotazione ricca di interfacce e l’opzione della connettività broadband – e  AT270 (con Android 4.0) che invece è il fratellino minore, noto anche come Toshiba Regza AT570 e in USA è chiamato ancora diversamente Excite 7.7. Minore per la diagonale da 7,7 pollici, ma non per potenza grafica grazie sempre a Nvidia Tegra 3. Per entrambi è nutrita la dotazione di porte con micro USB, micro SD (sul 7 pollici) e standard SD (sul 10 pollici). Il tablet AT300 inoltre porta in dotazione la porta micro Hdmi. Connettività Wlan e Bluetooth 3.0 accomuna entrambi.

Nel seguente slideshow anche gli altri prodotti proposti da Toshiba a IFA 2012

Toshiba Quad Full HD (Cevo Engine 4K)

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore