IFA 2016- Amd ha presentato Radeon VR Ready e ProRender

ComponentiWorkspace
IFA 2016- Amd ha presentato Radeon VR Ready e ProRender
0 1 Non ci sono commenti

Amd ha annunciato Radeon ProRender e Radeon VR Ready a IFA 2016. Intanto, guarda avanti: Bristol Ridge è l’ultima declinazione del processo produttivo a 28nm di Sunnyvale, ma la piattaforma AM4 rappresenta il futuro.

A IFA 2016, Amd è sempre più interessata a supportare l’open source, senza però dimenticare il mercato emergente della realtà virtuale (VR). Nota con il nome in codice di FireRender, AMD Radeon ProRender è un potente motore di rendering che aiuta i professionisti creativi a produrre immagini foto-realistiche. Di fatto, è un plug-in per molteplici applicazioni 3D, dedicata al rendering di elevata qualità. In particolare, guarda al mondo open-source e di terze parti; attualmente è disponibile per 3D Studio Max, in beta per Maya, Rhinoceros, e Solidworks, ed è in arrivo per Blender.

IFA 2016- Amd ha presentato Radeon VR Ready e ProRender
IFA 2016- Amd ha presentato Radeon VR Ready e ProRender

Dedicato alla realtà virtuale (VR), Radeon VR Ready Premium è una soluzione equipaggiata con grafica AMD Radeon per offrire esperienze VR immersive, interattive ed intuitive.

Nei giorni successivi alla kermesse berlinese, l’azienda di Sunnyvale ha annuncia le prime soluzioni OEM motorizzate con le APU Bristol Ridge e la piattaforma AM4. L’architettura Bristol Ridge sarà rilasciata in forma di APU di settima generazione, con configurazioni processore a 4 che 2 core di CPU e GPU, frutto dell’evoluzione del chip Radeon R7 (o R5 per i prodotti meno potenti). Inoltre, è stata svelata anche una CPU “pura” (Athlon X4 950) che richiederà una GPU esterna, mentre i primi produttori OEM pronti per i nuovi chip sono Lenovo e HP.
Su APU (A12-9800), AMD promette un incremento del 17% di prestazioni computazionali rispetto a Core i5-6500T di Intel; l’aumento è pari al 99%, se riferito ai benchmark (3DMark 11) delle capacità della GPU integrata.

Bristol Ridge è l’ultima declinazione della microarchitettura x86 Bulldozer e del processo produttivo a 28nm di Sunnyvale, ma la piattaforma AM4 rappresenta il futuro. Essa include il supporto allo standard di memoria DDR4, il bus PCI Express 3.0, il protocollo di comunicazione NVMe (per lo storage ad alta velocità). Infine, AM4 è compatibile sia con le APU Bristol Ridge che con i prossimi Zen.

Siete esperti di Realtà virtuale (VR)? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore