Il 2005 si prospetta ancora a tinte rosa per Acer

Aziende

Anche per il nuovo anno solare la società si attende crescite rilevanti, dal30 al 40%, sia nelle vendite di pc desktop sia per il comparto notebook

Vendite in aumento per il 2005. Ad affermarlo lo stesso presidente di Acer, J. T. Wang, che in un recente comunicato ha dichiarato di aspettarsi crescite del 30-40% per quest’anno. Secondo Wang cresceranno sia le vendite di desktop sia di notebook, di almeno 2 milioni di unità. Cifra che consentirà ad Acer di sorpassare il numero di 10 milioni di pezzi. Sul lato monitor, le attese sono di un buon andamento degli schermi a cristalli liquidi, fino ad arrivare a oltre 3 milioni di pezzi. Questi risultati dovrebbero consentire di raggiungere un fatturato di 220 miliardi di dollari taiwanesi, pari a 6,58 miliardi di dollari Usa. Anche se molto dipenderà, secondo Wang, dall’introduzione di nuovi chip da parte di Intel, che darà nuovo vigore alle vendite dei computer, sia desktop sia portatili. Gianfranco Lanci, da poco presidente di Acer International operations business group, ha dichiarato che l’incremento delle vendite potrà aiutare il rilancio di molti produttori. Il prezzo di molti componenti chiave, secondo Lanci, è diminuito e anche lo shortage non è più un problema, soprattutto per quanto riguarda gli schermi piatti per pc. Il 90% della riduzione dei costi potrebbe interessare il segmento consumer e ciò potrebbe dare una spinta al margine lordo di Acer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore