Il 2009 sarà l’anno dei malware

CyberwarSicurezza

MassageLabs e Kaspersky Lab hanno assistito a un forte incremento dei malware nel 2008. Facebook è nel mirino del virus Koobface. Le nuove tendenze del cyber-crime in esame

Il 2009 sarà un anno di crescita dei malware. Kaspersky Lab afferma che il giro di affari del cyber-crime ha toccato i 100 miliardi di dollari, una cifra spaventosa. E aggiunge che a fine 2008 saranno stati rilevati 15 milioni di nuovi malware. Lo riporta Vnunet.com .

Anche MessageLabs lancia l’allarme: l’esplosione del volume di malware 2008 fa temere il peggio per il 2009. I report sui siti Web sfruttati per diffondere malware, sono aumentati dell’83%, a causa degli attacchi basati su Sql injection.

Anche i social network e le applicazini Web sono sempre più utilizzati per infettare nuovi utenti, usando profili fasulli e link a finti video.

A proposito di Web 2.0, Facebook è nel mirino del virus Koobface: l’allarme di McAfee ha messo in allerta Facebook , che offre consigli per difendersi dal worm.

Non mancano però le buone notizie: lo spam è diminuito del 3,4%, dopo la chiusura di alcuni Isp. Ma nel 2009 anche lo spam riprenderà quota, sfruttando nuove vie per diffondersi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore