Il backup di Siemens raddoppia

CloudServer

Doppia capacità e doppia velocità per il nuovo FibreCAT TX10 PacketLoader di Fujitsu Siemens Computers

FibreCAT TX10 PacketLoader è basato sul nuovo drive a nastro VXA-320 ed è in grado di raggiungere il doppio della capacità e della velocità di trasmissione del precedente modello VXA-2 PacketLoader oltre ad essere offerto in versione desktop autonoma, è anche disponibile in configurazione rack a unità singola con 10 slot per cartucce. Il nuovo dispositivo è in grado di offrire una capacità storage massima di 3,2 Terabytes e una velocità di trasmissione massima di 80 Gigabytes/ora, quattro volte superiore ai valori dei dispositivi basati sulle tecnologie DAT-72 (Digital Audio Tape) e DDS-5 (Digital Data Storage). I nastri possono essere riscritti e letti fino a 500 volte, cinque volte in più rispetto ai sistemi DAT. FibreCAT TX10 PacketLoader estrae le singole cartucce dagli slot corrispondenti per reinserirle in modo del tutto automatico a completamento del backup, evitando così di cambiare le cartucce manualmente. Il backup automatico dei dati può restare operativo, ad esempio, per 10 giorni lavorativi senza alcun intervento da parte dell’operatore eliminando processi che sono possibile fonte di errore. La nuova soluzione di Fujitsu Siemens Computers include un lettore di codice a barre per velocizzare il processo di lettura nel ripristino dei dati, aiutando a minimizzare i tempi di restore. FibreCAT TX10 PacketLoader è in grado di leggere e scrivere e formattare i nastri del modello precedente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore