Il blogger risponde per sé e non è un direttore

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e Finanza
Cassazione: i blog non sono prodotti editoriali

Come già stabilito in Cassazione, c’è una netta distinzione fra stampa e blog

Mentre si smorzano le polemiche per l’uscita della Fieg, che ha provato a lanciare l’idea (non raccolta dal governo) di una mini-tassa sul Web del costo di un caffè,arriva una sentenza che riporta un po’ di serenità nella Rete italiana.

Il blogger non è un direttore di giornale: lo ha affermato la terza sezione della Corte di Appello di Torino, dopo aver assolto il gestore di un blog a causa dei Post altrui.

Chi tiene un diario online risponde per sé e non per i Post altrui. L’imputato era un giornalista 63enne, Roberto Mancini, giornalista di Aosta, che aveva perso in primo grado.

Ma l’Appello ha stabilito che la figura del blogger e del direttore sono distinti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore