Il Blu-ray scopre il potere dell’ibrido

AccessoriWorkspace

Il Blu-ray ibrido arriverà nel febbraio 2009: sarà riproducibile sia sui lettori Dvd standard che sui player Blu-ray

Torna il sereno sul Bl u-ray ibrido. Il Blu-ray ibrido sarà lanciato nel febbraio 2009: sarà riproducibile sia sui lettori Dvd standard che sui player Blu-ray.

A produrre i Blu-ray Disc Hybrid Format , già certificati da Blu-ray Disc Association,

sarà Infinity Storage Media: e l’editore, PonyCanyon, rilascerà a febbraio Code Blue nel formato ibrido con audio Dolby Digital.

Il Blu-ray ibrido, basato sul codec di riferimento Intelligent HD, basato su MPEG4 AVC (H.264), ha una struttura a triplo layer: due strati da 8,5 Gbyte compatibili con lo standard DVD, da un lato; dall’altro, uno strato da 25 Gbyte compatibile con Blu-Ray.

Prima della fine della guerra dei formati, molti produttori avevano realizzato player ibridi sia per Hd dvd che Blu-ray. Ma, ora che è tramontato il formato di Toshiba, il concetto di ibrido sposa Blu-ray e il vecchio Dvd.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore