Il bollettino si paga sul Web

Aziende

Bancoposta online taglia le spese e la coda allo sportello. Forrester Research illustra le prospettive dell’online banking in Italia

In un’intervista a Il Sole 24 Ore, anticipata sul sito Web del quotidiano economico, l ‘Ad di Poste Italiane Massimo Sarmi ha affermato che da aprile nasce Web Bancoposta: il bollettino si pagherà sul Web e Bancoposta online taglia le spese e la coda allo sportello.

Dopo l’ingresso nella telefonia mobile come operatore virtuale con Poste Mobile, il gruppo si evolve con il conto telematico “zero spese, zero interessi”.

Godrà del servizio di phonebanking, disponibilità gratuita della c arta di pagamento Postamat (del circuito MasterCard) e carta di credito revolving. Il tutto al costo di un euro sul sito di Poste . La metà circa del costo attuale del bollettino online via carta di credito.

Proprio recentemente Forrester Research ha illustrato le prospettive dell’online banking in Italia: il settore ha ancora strada da fare. Secondo la società di analisi, gli italiani impiegano ancora poco il banking online, a causa dei timori legati alla sicurezza dei dati. Solo il 15% degli Italiani (più o meno 8 milioni di persone) usa i servizi bancari online. La promozione da parte delle banche italiane porterà il numero degli utenti da otto milioni a 13 milioni nel 2013, quindi dal 34% al 46% degli utenti. Appena il 14% degli utenti italiani in rete stima i propri dati finanziari protetti durante le transazioni di acquisti online.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore