Il boom dei video online toglie spettatori alla Tv

Workspace

La Televisione generalista inglese perde audience a causa della moda della
condivisione dei video amatoriali

Mentre YouTube diventa mobile, puntando a conquistare gli utenti di telefoni cellulari, la Tv generalista piange. Un’indagine di Icm, promossa dalla gloriosa Bbc, punta il dito contro il boom dei video online che rosicchia spettatori all’audiuence televisiva. I video online ridurrebbero le ore trascorse dalle persone davanti alla Tv tradizionale. Dall’indagine condotta su un campione di 2.070 persone risulta che il 43% degli utenti britannici di video su Internet o dispositivi portatili almeno una volta alla settimana, ha affermato di guardare di meno la Tv. Tre quarti degli intervistati inoltre sono più spettatori di Tv mobile. Ma ancora gli spettatori di video online sono un fenomeno di nicchia, arrestandosi al 9%. Ma il fenomeno YouTube o MySpace è più popolare fra i giovani, col 28% tra sedicenni e 24enni. La percentuale invece crolla al 4% tra gli adulti con più di 45 anni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore