Il browser Opera 10 mette il Turbo

Management

Opera Software rilascia la versione definitiva del browser Opera 10, che andrà a sfidare Firefox 3.5, Internet Explorer 8, Safari 4 e Google Chrome. Fiore all’occhiello di Opera 10 è Turbo, la funzionalità per chi non ha banda larga

Opera è giunto alla versione 10 . La guerra dei browser è quanto mai viva, da quando il prossimo sistema operativo di Microsoft, Windows 7 oltre a Vista e Xp , (almeno in Europa) ha aperto le porte ai browser alternativi (per compiacere l’Antitrust Ue). Sony ha appena siglato un accordo per portare Google Chrome sui Pc Sony .

Opera Software, dopo due versioni Release Candidate della decima edizione, arriva puntuale pronto per il download. Fiore all’occhiello di Opera 10 è Opera Turbo, che velocizza fino a otto volto il browser sulle connessioni lente per chi non ha l’Adsl o Internet mobile super-veloce. si tratta i un motore di compressione deddicato a chi non ha connesioni Internet in banda larga.

Nel nuovo Opera, mancano tuttavia due funzionalità: le omissioni riguardano Opera Unite, che utilizza il browser come Web server per condividere i contenuti con altri; il secondo è Carakan Javascript engine che, invece, promette di processare JavaScript 2.5 volte più velocemente del motore in Opera 10 Alpha.

Secondo i dati di Net Applications, Google Chrome detiene il 2.59% di market share, contro il 67.7% di Internet Explorer, seguito dal 22.5% di Mozilla Firefox e dal 4% di Apple Safari. Opera, pur avendo una piccola fetta del mercato desktop (è stato superato da Chrome), detiene invece una grande quota del mercato mobile (per connettersi al Web mobile dagli smartphone).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore