Il caso Sarah Palin e la sicurezza nell’era del Web 2.0

CyberwarSicurezza

Le email della candidata alla Vice Presidenza Usa, sono state rubate dall’account di Yahoo!: ma, con un gioco da ragazzi, sono a rischio anche le password su Gmail e Hotmail. Da un profilo su Facebook, si sa tutto di tutti

Il caso Sarah Palin farà scuola? L’interrogativo è d’obbligo, dopo che i messaggi di posta elettronica della candidata alla Vice Presidenza Usa, sono stati rubati dall’account di Yahoo! Mail, e sono finiti sul web, leggibili a chiunque. Non è stato un hacker a rubare le email, ma Mike Kernell, già individuato dall’Fbi, ha fatto tutto in meno di un’ora. Il caso Palin non è uno schiaffo a Yahoo! Mail, quanto alla sicurezza nell’era di Facebook e del Web 2.0. Infatti in 45 minuti, sarebbero a rischio anche le password anche su Gmail e Hotmail. Basta infatti un profilo su Facebook o Wikipedia per mettere a repentaglio i dati sensibili: è sufficiente trovare i dati per rispondere alla domanda personale (quale scuola hai frequentato? qual è il tuo codice postale? qual è il nome del tuo gatto o il cognome nubile della mamma? eccetera), per azzerare la password, e accedere alla Web mail di chiunque abbia esposto i propri dati sul social networking.

Il 45 % di tutti gli utenti ha ammesso di aver inviato informazioni aziendali riservate via Webmail, l’applicazione Web 2.0 maggiormente utilizzata,

secondo quanto è emerso da un recente sondaggio svolto da Trend Micro .

Nel Web 2.0, nell’era dei blog, Wiki e social network, la sicurezza di tutti è messa in pericolo: certo, una candidata alla vice presidenza Usa, potrebbe evitare di usare una Web mail, invece di una casella di posta aziendale. Insomma, che senso ha mostrarsi come una cow-girl dal grilletto pronto, se poi si diventa preda del primo hacker adolescente online? Anche a questa domanda, risponderà il “popolo sovrano” Usa alle elezioni di novembre. Speriamo che, nel frattempo,le aziende imparino da questa lezione, per evitare problemi peggiori in ambito business.

Leggi da Network News: Le aziende e gli utenti devono imparare dal caso di Sarah Palin

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore