Il cellulare funzionerà anche nella metro

LaptopMobility

Presto avviati i lavori a New York, a Washington già attiva una rete sperimentale con Verizon e Vodafone

Quando si scende nella metropolitana si è abituati a dover fare a meno del nostro amato cellulare. Ma presto sarà possibile fare e ricevere telefonate anche nelle linee di collegamento sotterranee, almeno a New York. La metropolitana della Grande Mela, con i suoi 137 miglia di tunnel e gallerie è il sistema di comunicazione metropolitana più esteso del mondo. Soprattutto per ragioni di sicurezza, si è posto però il problema di far funzionare i cellulari anche nel corso degli spostamenti sotterranei e così le autorità di New York, assieme a quelle di Boston e San Francisco, stanno incoraggiando ladozione di tecnologie che risolvano questo problema. New York, in ogni caso, non sarà la prima città ad avere la metropolitana abilitata alle comunicazioni telefoniche. In via sperimentale è già stato avviato un servizio simile sulla linea di Washington D.C. che grazie a un accordo tra Verizon Wireless e Vodafone potrebbe diventare la prima città al mondo ad avere una rete di comunicazione completa anche nel sottosuolo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore