Il Ceo di Lenovo si dimette

ManagementNomine

William Amelio, presidente e Ceo di Lenovo, ha rassegnato le dimissioni, dopo che il vendor cinese di Pc ha registrato perdite per 97 milioni di dollari nel terzo trimestre. Yang Yuanqing sostituisce Amelio

Non ci sono tagli e ristrutturazioni nel bilancio dell’attuale recessione, ma anche vittime illustri:si dimette il William Amelio, presidente e Ceo di Lenovo, dopo che il vendor cinese di Pc ha registrato perdite per 97 milioni di dollari nel terzo trimestre.

Il Ceo di Lenovo ha rassegnato le dimissioni, dopo che Lenovo ha lanciato una ristrutturazione con 2500 tagli .Il chairman Yang Yuanqing sostituisce Amelio.

Nel terzo trimestre Lenovo ha registrato un calo delle vendite del 20%, con un fatturato a 3,6 miliardi di dollari, contro i 4,5 miliardi di un anno fa; e perdite per 97 milioni di dollari, contro un profitto per 172 milioni di dollari di un anno fa.

Lenovo, dopo aver annunciato una vasta manovra di ristrutturazione che taglierà 2500 posti di lavoro, si dà allo shopping . Lenovo mette nel carrello della spesa Switchbox Labs, una “misteriosa” start-up, fondata da un ex dirigente di Microsoft.

Amelio rimarrà come special adviser fino al 30 settembre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore