Il Ceo di Mozilla considera il browser di Google inevitabile

Aziende

Dopo l’annuncio della beta del browser Google Chrome, il titolo del motore di ricerca guadagna terreno a Wall Street. John Lilly dice la sua

Google ha svelato l’imminente beta del browser Google Chrome (per Windows) , per erodere quote di mercato a Internet Explorer, il browser di Microsoft (attualmente in beta 2 ). Il titolo di Google ha guadagnato il 2,46% a 474,5 dollari. ZdNetha chiesto a John Lilly, Ceo di Mozilla (fautore di Firefox, fino a ieri l’unico vero anti Internet Explorer), cosa pensi della mossa di Google, fino al 2011 finanziatore di Mozilla. Ecco cosa ha risposto il Ceo di Mozilla: il browser di Google era inevitabile, ha scritto Lilly sul suo blog . “Chrome sarà un browser ottimizzato per ciò che loro (Google, N.d. R.) considera importante”: ovvero l’advertising.

L’ultima funzionalità di IE8 è molto sofisticata e va dato atto a Microsoft di avere studiato un sistema molto ingegnoso pe r bloccare quesi siti di pubblicità che, richiamati da altri siti apparentemente tranquilli, possono collezionare dati incrociati sulle abitudini dell’utente. Un meccanismo che a Google, che ha acquisito Double-Click, non può piacere.

Il browser di Google sarà alternativo a Mozilla Firefox, ma soprattutto a Internet Explorer di Microsoft. La guerra dei browser è dunque ricominciata, come non accadeva dai tempi di Netscape. Ma Mozilla mette l’accento sullOpen source (accettiamo contributi da tutti) e sulla sana competizione: in palio c’è soprattutto l’innovazione. Benvenga Google Chrome nell’arena dei browser, l’innovazione avrà tutto da guadagnare.

Leggi anche: Google Chrome sfida Firefox e Internet Explorer

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore