Il Ceo di Rim risponde a Steve Jobs

AziendeMarketing

Il co-Ceo di Rim, Jim Balsillie, prende le difese di Blackberry e del tablet Rim PlayBook

Il Ceo di Apple, Steve Jobs, ha detto che i 14.1 milioni di iPhone hanno superato il Blackberry, per poi sferrare un attacco contro Android, i tablet da 7 pollici e Rim PlayBook. Prima Google ha risposto alle accuse di Steve Jobs, poi ha preso parola il co-Ceo di Rim, Jim Balsillie.

Jobs ha affermato che Blackberry PlayBook arriverà a scaffale dead on arrival“: morto all’arrivo. Al di là del “fair play” che sembra completamente saltato, Reuters riporta la secca risposta di Jim Balsillie di Rim: Per chi di noi vive fuori dal campo di distorzione di Apple, sappiamo che i tablet da sette pollici in effetti avranno una grossa fetta del mercato“.

Inoltre Blackberry PlayBook supporterà da subito Adobe Flash, un altro vantaggio su iPad.Infine sui 14.1 milioni di iPhone venduti, Rim è stata sferzante: Apple ha goduto del boom dopo un periodo di calma piatta, inoltre settembre è stato un mese di forte crescita del mercato smartphone, tanto che anche Rim avrebbe venduto tra i 13.8 e i 14.4 milioni di Blackberry. Quindi, il sorpasso è tutto da verificare.

Per la cronaca anche Iain Dodsworth, Ceo di TweetDeck, ha smentito Steve Jobs anche sulla “frammentazione di Android”: Abbiamo mai detto che sviluppare per Android fosse un incubo? No, non l’abbiamo mai detto. Non lo è stato”. BetaNews è stata ancora più esplicita ed ha scritto che non è piacevole ascoltare accuse infantili da parte di un Ceo: “I felt uncomfortable listening to him rant in kind of a childish way“.

Non è la prima volta che Steve Jobs incrocia le spade con gli avversari: era già successo all’epoca dell’Antennagate, suscitando l’ilarità di Samsung, ma anche l’ira di Nokia, Rim e Htc.

Rim BlackBerry PlayBook
Rim BlackBerry PlayBook
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore