Il Ceo di Samsung dice no a WebOs

ManagementMarketingMobile OsMobilitySistemi OperativiWorkspace

Il Ceo di Sansung ha spiegato che gli sviluppatori del colosso sud-coreano sono già pieni di lavoro con i sistemi operativi usati da Samsung, Android e Bada 2.0. Gli altri corteggiatori di WebOS

Il Ceo di Samsung, Choi Gee Sung, mette uno stop alle speculazioni sulla piattaforma WebOs, oggi di Hp, frutto dell’acquisizione di Palm. Niente WebOs nel futuro di Samsung, che a Ifa ha presentato i nuovi tablet Android (compreso il nuovo gadget, Galaxy Note, l’anello mancante fra smartphone e tablet) e nuovi smartphone (con Android, Galaxy W; e con Bada 2.0 su Samsung Wave 3). Insomma Samsung rimane fedele ad Android e Bada 2.0.

Il Ceo di Sansung ha spiegato che gli sviluppatori del colosso sud-coreano sono già pieni di lavoro con i sistemi operativi usati da Samsung, e dunque non c’è spazio per un nuovo OS, per giunta da acquisire.

Secondo Ovum, ad essere interessati a WebOs sono anche Htc e Facebook. Hp aveva acquisito WebOs da Palm per 1,2 miliardi di dollari circa un anno fa, ma ha annunciato il taglio dei tablet, in vista della cessione della divisione Pc. Hp sta rilanciando TouchPad al prezzo loiw-cost di 99 dollari. Nei giorni scorsi, secondo DigiTimes, Samsung Electronics ha avuto trattative per usare WebOS nei suoi smartphone.

Il Ceo di Samsung non vuole acquisire WebOs di Hp, ex Palm
Il Ceo di Samsung non vuole acquisire WebOs di Hp, ex Palm
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore