Il Ceo di Yahoo! dà il benvenuto a Carl Icahn

Aziende

La Rete e le società di analisi si interrogano sul compromesso fra Yahoo! e il finanziere miliardario

La tregua fra Yahoo! e il finanziere miliardario Carl Icahn , che ha messo la parola fine alla Proxy fight (battaglia delle deleghe), ha visto l’ingresso di Icahn nel board di Yahoo!. Anche il Ceo di Yahoo!, il co-fondatore del motore, Jerry Yang, dà il benvenuto a Carl Icahn. Jerry Yang è stato uno dei bersagli delle frecciate di Icahn, nelle scorse settimane, ma, alla luce del compromesso, i due si scrutano come potenziali alleati. Il finanziere Carl Icahn (forte di 68,7 milionio di azioni) entra nel Cda di Yahoo!, ma da qui potrebbe ancora fare il suo gioco: chiudere la partita con Microsoft. Dal suo blog il Ceo di Yahoo! scrive a Icahn, con toni diversi dagli ultimi tempi: Yang chiede a Icahn un atteggiamento cooperativo per massimizzare il valore di Yahoo!, sotto pressione di Google e non solo. Nel blog Yang cita anche l’ingresso nel board di Jon Miller, ex Ceo e Chirman di Aol.

Icahn e Miller sono da tutti considerati più disponibili verso Microsoft, e c’è chi ancora scommette che Microsoft possa rivolgere una nuova proposta a Yahoo!, con un board meno monolitico e ostile del precedente, forse più pronto ad ascoltare nuove offerte da Redmond.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore