Il Ces scalda i motori

Workspace

Conto alla rovescia per la fiera dell’elettronica di consumo. In prima fila i video sui Pc e dispositivi mobili

Al Consumer Electronics Show di Las Vegas, che aprirà i battenti il 5 gennaio a Las Vegas, si contendono i flash due debuttanti del calibro di Google e Yahoo!. Ma il Ces 2006 non sarà solo l’occasione per il ritorno delle Web company dai brillanti profitti al Nasdaq, bensì sarà anche la cornice per toccare con mano le prossime novità tecnologiche, pronte per l’esordio sul mercato nel corso del 2006. Al Ces sarà mostrato Windows Vista, l’erede di Windows Xp, il prossimo sistema operativo di Microsoft. Intel si presenterà tra poche ore con i Pc Viiv, il rebranding Leap Ahead (pronto a sostituire il famoso motto Intel inside) e gli ultimi chip Yonah che manderanno in pensione i Pentium M. Anche Amd sta scoprendo le carte a poche ore dall’inizio della fiera, sfidando Intel con Amd Live e novità mobili. Ancora, il palcoscenico del CES sarà l’occasione per mostrare la convergenza: dopo tante parole, ecco i fatti: Video su Pc, televisori e telefonini cellulari. Con il brand Viiv, Intel vuole aiutare a produrre desktop dedicati all’archivio multimediale (musica, fotografia, video digitale e registrazioni Tv). Texas Instruments, Philips e i produttori di cellulari descriveranno al Ces come sfruttare al meglio i prossimi Mondiali di calcio in Germania per vendere più telefoni Tv. Il Ceo di Yahoo Terry Semel e il fondatore di Google Larry Page, si contenderanno la platea della fiera dell’elettronica di consumo, tradizionalmente dedicata ai dirigenti dell’hardware. Ma ormai, accanto all’hardware, il Ces si occupa anche di networking, intrattenimento domestico e computing. Ma, accanto a un Ces ricco di novità hardware, e accanto a un Ces a tutto video, un posto di riguardo spetterà alla sfida tra Blu-ray e Hd Dvd: sarà proprio al Ces che saranno svelati più dettagli sugli standard post Dvd. Il conto alla rovescia inizia adesso, domani il Ces aprirà le su porte sul futuro dell’hi-tech con i keynote di Paul Otellini, Bill Gates, Gary Shapiro e Sir Howard Stringer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore