Il citizen journalism nell’occhio del ciclone

Management

Silicon Alley Insider e iReport di Cnn sono presi di mira a causa della falsa notizia su Steve Jobs

Una nuova bufala sulla salute di Steve Jobs fa crollare il titolo di Apple, ma ad andarci di mezzo è il citizen journalism di Silicon Alley Insider e iReport di Cnn. iReport è un esperimento di giornalismo dal basso concesso dalla Cnn: o meglio, è una forma di coinvolgimento del pubblico e dei contenuti user generated a costo zero. Ma, in questa brutta storia, il punto non è che qualcuno possa dare false notizie. Il vero cuore della questione è come un’unica fonte fasulla possa trascinare giù un titolo.

Certo, è un momento di estrema competizione nel giornalismo hi-tech, dove non si scrivono più notizie per i quotidiani del giorni dopo, ma dove si cerca lo scoop per l’ultima ora sul Web. Ma se i fake costruiti ad arte vanno combattuti, speriamo che non vada persa la democrazia di tante nuove risorse e fonti informative, nate nell’era della blogosfera, dei micro-blogging e delle testimonianze dirette. Perché oggi il mondo dell’informazione è più trasparente di tanti anni fa, e questa è una conquista per tutti. L’importante è capire che un fake va subito criticato e messo nelle condizioni di non danneggiare.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore