Il cittadino stella polare della Pa e addio alla carta

Autorità e normative

Il ministro Renato Brunetta rompe gli schemi: via i fannulloni dalla Pubblica amministrazione e via la carta. La dematerializzazione spinta vedrà pagelle su Internet e reti al servizio dei cittadini. Poste, farmacie, tabaccherie come terminali della Pa per erogare certificati

Il nuovo ministro Renato Brunetta apre Forum Pa e non perde tempo nei convenevoli: ”E’ un miracolo– afferma – Manca di strumenti di governance e nonostante tutto funziona. Qualsiasi azienda privata sarebbe già fallita senza strumenti di incentivi e disincentivi”.

Consapevole delle condizioni in cui agisce la Pubblica amministrazione, il nèo ministro vuole modernizzare la Pa: l’obiettivo è una Pa rivoluzionata, ma che soprattutto guardi al cittadino come alla sua ”stella polare”.

Il piano d’azione del nuovo governo vuole l icenziare i ”fannulloni” e puntare dritto su una innovazione a 360 gradi che parta dalla dematerializzazione spinta.

Basta con la carta: dovrà sparire nel giro di un anno e mezzo continua Brunetta. Pagelle su Internet e reti come un tesoro e al servizio dei cittadini.

Con le pagelle elettroniche e online, spariranno 8 milioni di documenti di valutazione stampati da 11mila istituti.

Poste, farmacie, tabaccherie possono diventare terminali della P.A. dove si possono ottengono certificati, per liberare risorse umane. “Abbiamo bisogno di una P.a. più trasparente e in grado di offrire prodotti e servizi competitivi’‘. Verrà quindi introdotta, anche nella Pubblica Amministrazione, la soddisfazione del cliente.

Di’ la tua in Blog Cafè: Quali consigli vorreste dare al neo ministro dell’Innovazione, Brunetta?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore