Il connettore Lightning dell’iPhone 5 è nel mirino dell’europea ANEC

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
iPhone 5, Apple taglia gli ordini

L’ANEC (organizzazione europea dei diritti dei consumatori) denuncia i limiti del nuovo connettore Lightning adottato da Apple sull’iPhone 5

I clienti europei che acquisteranno l’iPhone 5, avranno la gradita sorpresa di dover spendere circa 19 euro di adattatore per rendere Lightning compatibile con tutti i dispositivi esistenti che utilizzano il connettore a 30 pin. L’ANEC (organizzazione europea dei diritti dei consumatori per la standardizzazione e la certificazione) ha deciso che gli utenti europei non siano sufficientemente tutelati. Perché, innanzittuto, sarebbe stato meglio che Apple aderisse allo standard micro-Usb; in secondo luogo, Apple dovrebbe dotare Lightning, il nuovo connettore di iPhone e iPod, dell’adattatore obbligatorio, senza spese aggiuntive per i clienti finali. Invece, attualmente, si parla di un costo di 19 euro per adattatore.

“Siamo costernati – denuncia ANEC – che Apple sembri pronta a sfruttare i suoi clienti aspettando che paghino, da quello che sappiamo 19 euro nell’UE, per comprare l’adattatore e rendere Lightning compatibile con tutti i dispositivi esistenti che utilizzano il connettore a 30 pin”. Inoltre lamenta l’organizzazione dei diritti dei consumatori: “Apple sembra pronta a sfruttare i suoi fedeli fan aspettando che paghino anche per comprare l’adattatore per l’iPhone 5″.

Ma nel 2009 la Commissione europea aveva promosso la firma di un accordo tra produttori per arrivare a un caricatore comune per tutti i telefoni cellulari, in modo da semplificare la vita agli utenti e da ridurre l’e-waste legata allo smaltimento dei rifiuti elettronici. La scelta di Lightning è unfriendly per gli utenti consumer e non è una buona notizia per l’eco-sostenibilità: “Dopo la firma del 2009 – segnala l’Anec – dell’accordo con la Commissione europea per arrivare a un caricatore comune per tutti i telefoni cellulari, è deludente che Apple abbia deciso di non adottare la soluzione Micro-Usb che è quella favorita da tutti i concorrenti. Apple dovrebbe rendere Lightning compatibile con Micro-Usb gratis per i consumatori“.  BMW e Mini hanno detto che a causa di Lightning dovranno apportare modifiche alle interfacce opzionali di collegamento per iPhone sulle automobili equipaggiate del kit opzionale che implementa la funzionalità iPod Out: l’assenza di un’uscita video di tipo analogico impedisce la visualizzazione di contenuti sullo schermo del navigatore.

Infine è polemica per il design dell’orologio sul nuovo iOS 6: sarebbe identico, o molti simile, a quello delle stazioni svizzere e protetto da diritto d’autore. Un’altra tegola per Apple, già travolta dalla querelle sulle nuove mappe. Apple è stata costretta a chiedere scusa per gli errori e le lacune, chiedendo “tempo” agli utenti per rimediare alle gaffes.

iphone-5-lightning_2

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore