Il costo (nascosto) delle console

AccessoriWorkspace

Il rincaro della bolletta elettrica è il principale costo sottovalutato dai fan dei videogame su Nintendo Wii, Xbox 360 di Microsoft o Sony Ps3. I consigli per riasparmiare e non far gonfiare le bollette

Quando acquisterete la console di nuova generazione da mettere sotto l’albero di Natale, fate due conti. Non state solo comprando la desideratissima Nintendo Wii, Xbox 360 di Microsoft o Sony Ps3, ma state anche abbonandovi a una serie di costi, se non nascosti, almeno sottovalutati.

E, in era di recessione, è meglio fare bene i conti: con la nuova console, non avrete bisogno solo di nuovi videogame; non avrete solo necessità dell’ultimo accessorio; ma dovrete aspettarvi anche un bel rincaro sulla vostra bolletta elettrica.

E’ vero che il costo del petrolio è ai minimi da anni, e anche le bollette sono destinate a scendere, rispetto ai massimi di oggi. Tuttavia,non sottovalutate i costi della console sulla bolletta.

Ecco allora i consigli per riasparmiare: la console in stand-by continua a sprecare energia, spegnetela quando avete finito di giocare; potete s cegliere la console da regalare, in base al risparmio in bolletta.

Infatti il 50% dei possessori di una console lascerebbe Wii, Ps3 e Xbox, sempre accese, pesando fino a 160 dollari l’anno in più sulle spese di corrente elettrica. Il costo dello stand-by gonfia-bollette non è uguale per tutte le console: la Xbox di Microsoft costa 143 dollari l’anno se vecchia, invece 103 dollari se è il modello del 2007; la PlayStation 3 fa alzare la bolletta di 160 dollari, o 134 per il modello 2007; Nintendo Wii è la più economica, pesando a fine anno per soli 10 dollari. Già un test di Choice aveva catalogato Ps3 come la più sprecona.

I dati sono tratti da uno studio di Natural Resources Defense Council (NRDC).

Segui il Blog Eventi Natale 2008 di NetMedia Europe

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore