Il Crm cresce in Europa

Management

Secondo Gartner, nel 2005 il mercato delle soluzioni software per Crm ha
registrato una crescita del 9.7% rispetto all’anno precedente.

Un settore in buona salute, che registra una crescita quasi del 10% in Europa. Le soluzioni di Crm, afferma l’analisi di Gartner, nel pieno della loro fase di consolidamento, nel 2005 hanno registrato un incremento del 9.7% rispetto al 2004, attestandosi a quota 1.9 miliardi di dollari. La crescita però mostra significative differenze tra paese e paese. Nonostante il buon incremento, l’Europa è comunque in ritardo rispetto al resto del mondo, che nel medesimo periodo ha fatto un balzo del 13.7%. La fetta più grande del mercato, quasi il 50%, è in mano a due operatori, Sap e Siebel, acquisita all’inizio di quest’anno da Oracle, con quote di mercato rispettivamente del 32.4 e del 16.1%. Oracle detiene il 6.3%. Da segnalare, pur rimanendo minoritarie, le ottime performance di SalesForce.com che registra un +86.4%, e la new entry Microsoft, che cresce dell’88%. A parte i due leader, Sap e Oracle, il mercato europeo del Crm, sottolinea Gartner, è molto frammentato, basti pensare che le maggiori aziende che seguono sono Sas Institute e Amdocs, che possiedono rispettivamente il 3.7 e il 3.4%. Il restante 38% è suddiviso tra numerose realtà, tra cui le citate Microsoft e SalesForce.com. Le applicazioni a maggior crescita sono quelle relative all’automazione marketing, che registra nel periodo un +18.6%, e all’automazione della forza vendita, +12.1%; in aumento anche i servizi: +3.6%. Gli esperti ritengono che nei prossimi anni, in particolare per il 2008, il comparto conoscerà altre importanti fusioni e acquisizioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore