AziendeFinanziamenti

Il crowdfunding di Kickstarter ha finanziato 100 mila progetti

Il crowdfunding di Kickstarter ha finanziato 100 mila progetti
1 4 1 commento

Kickstarter, al giro di boa dei 100 mila progetti finanziati via crowdfunding, ha totalizzato una raccolta fondi pari a 2,2 miliardi di dollari

La piattaforma americana di crowdfunding Kickstarter ha festeggiato i 100 mila progetti finanziati, totalizzando una raccolta fondi pari a 2,2 miliardi di dollari. Un traguardo notevole per la piattaforma specializzata in progetti creativi, nata nell’aprile 2009, fondata da Charles Adler, Perry Chen, Yancey Strickler. Oggi Kickstarter, sbarcata in Italia nel 2015, conta 135 dipendenti.

Il crowdfunding di Kickstarter ha finanziato 100 mila progetti
Il crowdfunding di Kickstarter ha finanziato 100 mila progetti

I progetti da finanziare in crowdfunding sono suddivisi in 165 categorie differenti: film, fotografia, libri, fumetti, tecnologia, videogame, design eccetera. Nell’ambito del cinema, un documetario finanziato dal crowdfunding della piattaforma a stelle e strisce ha vinto l’Oscar e 11 nomination. Nell’arte, quattro opere sono state esposte al MOMA d New York, album musicali sono diventati hit. I prodotti hi-tech finanziati si sono posizionati in un quinto delle classifiche del Time delle migliori tecnologie dell’anno. Ma anche chi non ha raggiunto traguardi ambiziosi, ha trovato contatti utili, ha fatto auto-promozione e ha condiviso informazioni preziose.

In Italia, l’anno scorso il crowdfunding aveva superato la soglia dei 30 milioni di euro, le piattaforme avevano ricevuto 50.000 idee di progetto, di cui è stato pubblicato circa un terzo (il 35% ha ottenuto effettivamente finanziamenti).

Dai dati di Borsa della Ricerca, risulta che in sette mesi i progetti hanno compiuto un balzo del 30%. Si attestano a 41 le piattaforme attive e 13 quelle in fase di lancio, contro le 27 piattaforme attive e le 14 (in procinto del debutto) di ottobre. Dei 5.300, 2.900 sono finanziati per lending (23,5 milioni di euro in tutto) e 2.400 per reward e donation (quasi 7 milioni di euro).

Le 5 regole da seguire per una campagna di successo sono le seguenti: impostare un tempo entro cui vi date come obiettivo la raccolta della cifra che vi serve; raccontate la storia del vostro progetto in modo coinvolgente; non limitatevi a testi e foto, un video, breve, può fare la differenza; prevedete sempre, dunque, varie forme di “ricompensa”; scegliete le piattaforme dedicate al finanziamento di obiettivi individuali.

La raccolta del 2014 ammontava a 16,2 miliardi di dollari, in crescita a tripla cifra (+167% sul 2013), secondo il Crowdfunding industry report, mentre la raccolta dovrebbe essere raddoppiata nel 2015 a circa 34,4 miliardi di dollari.

Il crowdfunding fa progressi anche nel food. Si chiama Crowdfooding, la prima piattaforma di equity dedicata al settore, ma nel 2013 è nata Barnraiser, che oggi conta 105 progetti finanziati. Anche Kickstarter finanzia progetti legati all’agro-alimentare, con poco meno di 400 progetti. Nella top ten dei progetti più finanziati in UK nel 2015, ben due sono associati al cibo.

ITespresso è il sito di tecnologia dedicato a tutti coloro che sono appassionati dei trend del mercato IT, non solo di nuovi prodotti (smartphone, tablet, app innovative…) ma anche dei fenomeni che stanno cambiando il modo di lavorare: virtualizzazione, collaboration, cloud, byod. Attento alle innovazioni apportate dal mondo social, ITespresso guarda con interesse le dinamiche dei social network, da Facebook a Google, dando consigli e strumento concreti anche alle piccole e media imprese per utilizzare l’IT a vantaggio del business.

Seguici