Il Cyber Command del Pentagono veglierà sulle reti militari

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Il nuovo quartier generale probabilmente sarà a Fort Meade, nel Maryland: sarà responsabile della difesa dei sistemi militari statunitensi e non di altre reti private o governative

Poche settimane fa il presidente Usa Barack Obama aveva parlato della nomina di uno “zar” per coordinare gla lotta al cybercrime. Ora il Pentagono realizzerà un Cyber Command, con quartier generale con sede forse a Fort Meade, nel Maryland: il cyber comando del Pentagono sarà responsabile della difesa dei sistemi militari Usa e non di altre reti private o governative.

Circa 15.000 reti elettroniche e 7 milioni di computer e altri dispositivi tecnologici ricadono sotto la gestione del dipartimento della Difesa Usa.

Giorni fa Jeff Moss, noto con il nick di Dark

Tangent , il fondatore di Black Hat, si è unito alla Homeland Security. D a Black Hat e Defcon, a rendere conto al DHS Secretary di Janet Napolitano, il passo non sarà banale: Dark Tangent dovrà dire quanto le infrastrutture critiche IT statunitensi siano sicure in caso di cyber-attacchi.

Negli ultimi mesi, dopo il mega attacco sferrato da parte di hacker cinesi contro 103 paesi , nuovi cyber-attacchi cinesi e russi sono stati registrati contro la rete elettrica Usa.

Infine il Pentagono ha speso 100 milioni di dollari nella cyber-difesa contro attacchi online negli ultimi sei mesi: lo ha detto il capo dello US Strategic Command. Ma sarebbe meglio spendere denaro pubblico per una tutela pro-attiva, e non per ripulire ad attacchi (e danni) avvenuti.Nel 2007 si verificò una lunga estate calda sul fronte dei cyber attacchi e dello spionaggio informatico , quando si scoprì che il cyber-spionaggio era avvenuto ai danni di Angela Merkel e de

l Pentagono.

Operativo da ottobre, il nuovo Cyber Command, voluto dal ministro della Difesa Robert Gates, sarà pienamente attivo dall’anno prossimo.

Leggi: A Roma nasce il Centro Nazionale anticrimini Informatici

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore