Il decalogo di Apc contro picchi di tensione e blackout

Sicurezza

L’azienda mette a disposizione degli utenti dieci consigli per proteggersi
contro i danni tipici nella stagione estiva a casa e in ufficio

Con l’innalzamento delle temperature che continuano a salire senza lasciare un attimo di tregua, i blackout sono in agguato; inoltre è stata rilevata una media di 20 milioni di fulmini giornalieri caduti a terra ogni anno a partire dal 1989. Apc offre agli utenti dieci consigli per proteggersi contro i danni tipici nella stagione estiva. Innanzitutto dispositivi elettronici vanno protetti con utilizzo di prese di corrente protette a basso voltaggio. Accertarsi di proteggere i dispositivi elettronici con prese filtrate in grado di proteggere tutti i possibili punti di ingresso dell’alimentazione. Individuare quali dispositivi necessitano di un funzionamento continuo anche in caso di mancanza di corrente e dotare tali dispositivi di un gruppo di continuità (UPS – uninterruptible power supply). Scegliere un modello di Ups che abbia la possibilità di aggiungere ulteriori batterie per prolungare il tempo di funzionamento dei dispositivi più importanti. Impostare il software di gestione dell’alimentazione con l’opzione di spegnimento automatico del sistema e delle applicazioni attive nel momento in cui si verifica un guasto nell’alimentazione. Proteggere e controllare il cablaggio strutturato e le applicazioni di home networking con un UPS che permetta la gestione in remoto delle funzioni di automazione domestica e che sia in grado di assicurare protezione in caso di mancanza dell’alimentazione. Ottimizzare e salvaguardare gli impianti di home theater tramite un sistema di protezione dell’alimentazione che comprenda anche il filtraggio dell’alimentazione, la regolazione del voltaggio e un filtro di rumori. Per essere ancora più tranquilli e garantiti, scegliere un dispositivo per la protezione dell’alimentazione che offra una garanzia a vita degli apparecchi protetti. Scegliere un dispositivo di protezione dell’alimentazione la cui sicurezza sia certificata da enti quali l’Ul, cul, Csa o da centri di test riconosciuti come il Nationally Recognized Test Lab (Nrtl). Infine, Apc consiglia di ggiornare o sostituire le soluzioni obsolete di protezione dell’alimentazione con attenzione e rispetto per l’ambiente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore