Il decalogo di Bsa difende dai rischi i compratori online

CyberwarSicurezza

Un sito dedicato alla cyber sicurezza per evitare brutte sorprese sotto
l’albero di Natale tecnologico

Business Software Alliance (BSA) mette in guardia gli acquirenti online in vista dello shopping natalizio: esiste un elevato rischio che il software venduto sui siti di aste su web sia illegale, nonostante la continua attenzione rivolta al problema da parte dei produttori software e dai gestori dei siti stessi. Per favorire l’informazione su questo preoccupante fenomeno, l’Associazione invita tutti i ?cybershopper? a visitare il sito web www.bsacybersafety.com , i cui consigli pratici (riassunti più avanti di seguito) contribuiranno a far loro usufruire di tutti i vantaggi del mercato online in sicurezza. Il sito cybersafety.com è accessibile anche del sito italiano di BSA (http://www.bsa.org/italia/), cliccando l’apposito link in home page. Uuna ricerca pubblicata a ottobre da IDC (“The Risks of Obtaining and Using Pirated Software: 2006”) ha rivelato come il software proposto su un notissimo sito di aste fosse originale solo nel 49% dei casi. Il 39% era contraffatto, e un ulteriore 12% veniva fornito con componenti software falsi o autentici ma manomessi. Ciò significa che sui siti d’aste gli acquirenti hanno meno di una chance su due di riuscire ad acquistare software originale corredato della dovuta licenza. Quando ci si orienta fra le offerte del grande mercato della rete, dunque, sarà opportuno non perdere mai di vista il decalogo del ?navigante avveduto?, che non ci stancheremo mai di consigliare e che di seguito riportiamo: Fidatevi del vostro istinto quando i prezzi sono troppo bassi; Accertatevi che sia originale (diffidate dei software senza supporti originali – CDRom o DVD -, manuali, licenze, policy di assistenza e garanzie); Leggete l’etichetta; Attenti alle copie di backup (spesso sono illegali); Alla larga dalle compilation; Quando possibile procuratevi l’indirizzo del venditore; Conservate le ricevute; Attenzione quando varcate la frontiera; Cercate un marchio di qualità; Fate ?i compiti? (cercando quante più informazioni possibili sul venditore o sul produttore). Se doveste cadere anche voi vittime della pirateria software, fate conoscere il vostro caso a BSA per aiutare altri consumatori a proteggersi e a vivere un’esperienza di acquisto online sicura. Le segnalazioni possono essere inviate all’indirizzo www.bsacybersafety.com/fraud .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore