Il decennale di Actebis

Aziende

In occasione del suo decimo compleanno, il distributore rilancia il
proprio ruolo, pronto per affrontare le nuove sfide.

Un traguardo simbolico, lo ha definito Sergio Ceresa, fondatore nel lontano 1994 di Actebis, un passo per guardare cosa è stato fatto e quali sono le nuove prospettive. Dieci anni fa Actebis era composta da 13 persone, ora è un team di 150 che fattura ogni mese dai 30 ai 50 milioni di euro. Il decimo compleanno è l’occasione per fare il punto della situazione e sfruttare l’esperienza maturata per affrontare le nuove sfide. Uno dei motivi del successo, sostiene Ceresa, è lo spirito di gruppo che unisce lo staff, derivato dall’importanza che la sua azienda ha sempre rivolto alle persone, sia interne che esterne. Per il 2004, il distributore intende consolidare i risultati raggiunti nel B2C e impegnarsi maggiormente nel B2B. A questo proposito, recentemente è stata aperta una business unit dedicata specificatamente al software ed è stato nominato Carlo Longo come nuovo responsabile vendite. Abbiamo deciso ha dichiarato Ceresa – da un lato di riorganizzare in parte la struttura di vendita, rendendola più snella e ancora più efficiente, dall’altro di inserire il software all’interno della nostra proposta commerciale, in modo da soddisfare una richiesta dei clienti che fino ad ora Actebis in Italia non aveva potuto affrontare. In fase di rinnovamento anche il sito dedicato al B2B, all’interno del quale verrà completamente riorganizzata l’area dedicata al commercio elettronico, per renderlo uno strumento di lavoro più efficace.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore