Il desktop multimediale di Dell

PCWorkspace

Il nuovo XPS 420 è dedicato al divertimento domestico

Dell annuncia il nuovo XPS 420, il desktop“dedicato” al divertimento domestico. XPS 420 offre prestazioni eccezionali e opzioni professionali per la creatività estrema. Questo sistema di alto livello integra componenti di classe superiore, come lo schermo LCD integrato e lo storage nella parte superiore per un più facile accesso ai supporti multimediali preferiti. In contemporanea, Dell annuncia anche un nuovo monitor piatto da 20 pollici che integra, per la prima volta, una webcam per una totale immersione del mondo multimediale

Con un prezzo a partire da 1.099 euro (IVA inclusa, trasporto escluso), XPS 420 rappresenta il centro della casa digitale. Forte di un processore multi-core Intel – fra cui Extreme Edition – e della possibilità di scegliere tra schede ATI e NVIDIA, il nuovo modello è in grado di accelerare qualunque attività di creazione, editing e gestione del multimedia. L’opzione esclusiva Dell Xcelerator, per esempio, potenzia una delle attività digitali che richiedono più tempo: catturare e creare filmati da caricare sul web. Xcelerator è indispensabile per la conversione video, con risultati eccellenti, una riduzione del carico di lavoro del processore dell’86 per cento e tempi di lavorazione del video inferiori del 25% rispetto a prima.

XPS 420 è il primo desktop a integrare la tecnologia Microsoft SideShow. Situato idealmente nella parte anteriore della macchina, c’è un display LCD a colori che fornisce un facile accesso ai dati memorizzati, ad alcune funzionalità di sistema e ai gadget standard Windows Vista SideShow senza dover utilizzare tastiera e mouse. Uno strumento multitasking davvero notevole. I gadget standard includono l’opzione data/ora di default, Audio Playback, Picture Slideshow, Video Playback e PC Monitor.

Un nuovo monitor piatto con telecamera integrata e Adobe Elements Studio rendono ancora più facile editare foto, musica e video.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore