Il disco fisso si fa ecologico, con parti in bambù

CloudServer

E’ indubbiamente il momento del “green” e Fabrik ha pensato a un disco fisso ecologico: chassis in bambù e parti interne in alluminio riciclato

L’insana idea del disco ‘green’ è venuta a Fabrik che ha presentato una unità da 500GB che utilizza per lo chassis alcune parti realizzate nel legno lavorato della pianta.

Le parti fondamentali del drive restano ovviamente in alluminio, sia pure riciclato da vecchie lattine, mentre il legno fa da supporto in questa unità di Simpletech, offerta negli USA al prezzo di 159,99 dollari.

Secondo Matt McRae, vice presidente del marketing di Fabrik, “era fondamentale fare uno sforzo in più per l’ambiente“. E quindi (nostro commento) aggiungere l’abbattimento di qualche pianta ai normali danni ambientali causati dalla produzione industriale. “Vogliamo adattare il prodotto a incontrare meglio le necessità dell’utente e i suoi interessi” – ha spiegato -, cosa di cui non dubitiamo, visto lo stato in cui interessi e ‘necessità’ hanno ridotto il Pianeta.

Il drive è di tipo esterno e plug & play sia su Mac sia su PC e utilizza l’interfaccia Turbo USB 2.0 che ha prestazioni superiori di un quarto rispetto all’USB 2.0 standard. In dotazione c’è anche un software di backup automatizzato che permette di scaricare i dati sui server crittografati con Fabrik Ultimate Backup.

Fonte: The Inquirer.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore