Il dodicesimo Hackmeeting torna a Milano

CyberwarSicurezza

Come dieci anni fa, l’hackmeeting degli hacker italiani torna nel capolugo lombardo: al centro sociale la Fornace di Rho. La novità di questa edizione è stato il pre-hackit in Università

Nell’anno in cui lo svedese Partito dei Pirati ha conquistato un seggio a Bruxelles, gli hacker sbarcano ancora una volta a Milano. Come dieci anni fa, l’ hackmeeting , giunto alla dodicesima edizione, torna nel capolugo lombardo: al centro sociale la Fornace di Rho.

La novità di questa edizione è stato il pre-hackit in Università: un warm-up per portare la controcultura digitale in accademia, con la storia dell’hacking, della Net art, P2p economy, free software e molto altro ancora.

Il primo hackmeeting si svolse al Centro sociale Cpa di Firenze Sud e il secondo al Bulk di Milano. Da allora l’appuntamento degli hacker italiani, che fa il punto su Gnu/Linux, sui Netstrike (corteo telematico digitale), P2p, file shatring, tecno-controllo e sul copyright e copyleft, è diventato un aapuntamento fisso.

Dì la tua in Scacco al Web: ” La dottrina Sarkozy al vaglio degli hacker francesi?

Leggi: L’Hackmeeting compie dieci anni e non li dimostra

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore