Il dominio .xxx prepara battaglia legale

Network

Le aziende pro suffisso a luci rosse attaccano il Dipartimento del Commercio
Usa

Le aziende a favore del domio per soli adulti .xxx non si arrendono e vanno all’attacco del Dipartimento del Commercio Usa. Il no al dominio porno da parte di Icann non è stato digerito. E ora Icm Registry si prepara alla battaglia legale. Secondo le aziende dell’industria a luci rossi, c’è stata influenza politica sul rifiuto espresso da Icann. Icm richiede a National Telecommunications and Information Administration (NTIA) una spiegazione formale del rifiuto al dominio .xxx.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore