Il downgrade da Vista a Xp finisce in tribunale

Sistemi OperativiWorkspace

Una class action è stata lanciata da una utente di Los Angeles contro Microsoft

Microsoft è sui carboni ardenti, ancora una volta per Windows Vista. Il downgrade da Vista a Xp finisce in tribunale: una utente di Los Angeles ha lanciato una Class action contro Microsoft.

Microsoft è accusata di aver fatto leva sul suo “monopolio” per costringere la donna per pagare, per passare da un sistema operativo ad uno più vecchio e datato. Lo riporta il Seatlle Times .

La signora ha dovuto sborsare 59,25 dollari, dopo aver acquistato un notebook Lenovo e per passare da Vista Xp, a causa di problemi incontrati con Vista. Questa pratica violerebbe due leggi dello stato di Washington.

Ancora non è dato sapere se questa class action abbia o meno le caratteristiche per diventare una nuova spina nel fianco di Microsoft.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore