Il download mette i Cd ko

AccessoriWorkspace

La svolta per la musica digitale è arrivata nell’ultima settimana 2004. In Gran Bretagna

Il campanello d’allarme per i Cd arriva da British Phonographic Industry (Bpi). Recentemente la stampa aveva dato ai Cd ancora cinque anni di vita, lasciando intendere che il download fosse solo una moda passeggera e effimera. Ma il downloading fa balzi da gigante e incalza il Cd. La musica digitale nell’ultima settimana sul mercato inglese ha effettuato il sorpasso sui Cd: la vendita online dei brani musicali (nella categoria dei singoli) ha superato quella dei Cd. La vendita 24 ore 24 fa bene alla musica, e soprattutto alla musica online, che non conosce orari di chiusura.282mila cd venduti contro 312mila downloading sono le cifre del primo sorpasso storico sui Cd.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore