Il Dvd che si autodistrugge ha la data di scadenza

Management

Hollywood già conosce questo prodotto. Ma ora potrebbe aprire una nuova via nel business legato alla fruizione dei film, in contemporanea al cinema e a casa

I film reperibili in tempi differiti nelle sale cinematografiche e nell’ambiente domestico, potrebbero essere una scelta non più irreversibile. Un esperimento verrà tentato a novembre in America per mandare un nuovo film sia in uscita al cinema che nel formato del Dvd a tempo. Non più quindi tempi dilazionati tra l’uscita nelle sale e l’intrattenimento domestico: un Dvd a tempo, che dopo 48 ore dall’apertura si autodistrugge, potrebbe fare in futuro concorrenza all’entertainment degli home video tradizionali. Per ora si tratta di un esperimento, ma il film film “Noel”, con Susan Sarandon e Penelope Cruz, potrebbe aprire una strada per i Dvd acquistabili a 4,99 dollari, di Convex Group, dedicati a chi è impossibilitato a recarsi al cinema.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore