Il fenomeno Angry Birds

AziendeMarketing
Angry Birds vale 9 miliardi di dollari

Angry Birds si allea alla catena di caffetterie Starbuks, molto popolari negli Stati Uniti. Le prossime mosse degli uccellini di Rovio

Rovio Entertainment, creatore di Angry Birds, il videogame più giocato su smartphone, tablet e anche scaricabile da Chrome Web Store (in download da Android Market, Ovi Store, iPhone e iPad), pensa in grande. Ha appena siglato un’alleanza con la catena di caffé e cappuccini Starbucks, e Rovio ha un gioco per il servizio di social network Google+. Ma soprattutto è in cantiere l’attesissima versione per Facebook, dove l’azienda di Angry Birds punta a sfidare Zynga, il dominatore assoluto fra gli sviluppatori di apps e gaming social su Facebook.

Rovio ha rilasciato una release per  l’ebook reader Nook di Barnes & Noble, dove è gratuita Mighty Eagle. Forrester Research considera Angry Birds un fenomeno in grado di portare la competizione anche su Facebook.

La partnership con Starbucks è un importante nuovo passo avanti da parte di Rovio. Rovio sta espandendosi in nuove aree man mano che il mobile e i giochi del social-network si affermano. Mentre “Angry Birds” rimane una delle applicazioni best-selling per smartphone e tablet, nuovi concorrenti si fanno le osse. Ultimo ad emergere è il rivale Spy Mouse (di Firemint) su iPhone. Chissà che non nasca un nuovo fenomeno. Angry Birds intanto vuole quotarsi in Borsa entro il 2015. Dopo lo sbarco su Nokia Ovi Store, Angry Birds sarà presto disponibile anche su Blackberry e Windows Phone 7. Ecco i numeri (datati maggio 2011) della società di Espoo: 75 milioni di persone ogni giorno spendono 200 milioni di minuti (16 anni ogni ora) per uccidere dei maialini verdi lanciando i famosi uccellini-kamikaze Angry Birds; la versione “special edition” Angry Birds Rio ha raggiunto i 10 milioni di download in soli 10 giorni; Angry Birds è stato scaricato 100 milioni di volte in 10 mesi.

Angry Birds
Angry Birds
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore