Il finanziere Carl Icahn vuole le nozze tra Microsoft e Yahoo!

Aziende

Il miliardario, che da luglio siede nel board di Yahoo!, vorrebbe riportare il colosso di Redmond al tavolo delle trattative: ce la farà? Gartner afferma che l’acquisizione avrebbe ancora senso

Il matrimonio tra Microsoft e Yahoo! è veramente tramontato? Abbiamo più volte scritto: “Mai dire mai“. Tuttavia, mentre Google e Yahoo! ridimensionano il loro accordo sul search advertising, per farlo digerire all’Antitrust Usa, torna in scena Carl Icahn, il finanziere miliardario, “nostalgico” di un tavolo delle trattative con Microsoft. Riuscirà nell’impresa?

Carl Icahn, fallita la Proxy fight, da luglio siede nel board di Yahoo !. Ma, pur avendo optato per una tregua, non si è mai rassegnato a riportare Microsoft a trattare: anche perché, con i prezzi di saldo a Wall Stree t, oggi Yahoo! vale circa 13 dollar i, e Icahn vorrebbe una transazione da 20 dollari per azione, molto sotto i 33 dollari offerti da Microsoft nell’Opa di pochi mesi fa.

Yahoo! forse a un’unica alternativa per sfuggire alle nuove trame di Carl Icahn: acquisire Aol . Ma se non ce la facesse, Microsoft potrebbe tornare (prima o poi) all’assalto.

Anche Gartner crede che l’acquisizione di Yahoo! da parte di Microsoft abbia ancora senso.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore