Il foglio virtuale

LaptopMobility

Una tavoletta grafica è l’ideale per chi desidera sfruttare il computer
per disegnare.

Siete degli artisti e volete sfruttare il computer per liberare la vostra fantasia, ma il mouse vi sta un po’ stretto? Una tavoletta grafica è quello che fa per voi. Vi proponiamo la Volito e la Graphire 3 Studio, due modelli Wacom dal prezzo contenuto che offrono entrambi un’area di lavoro di circa 12 x 9 centimetri (A6). La Volito, modello economico di casa Wacom, è caratterizzata da una colorazione blu notte e dalla presenza di un piccolo “calamaio” solidale con la tavoletta. Sul piano di lavoro è presente una copertura di plastica trasparente che serve per riparare la superficie sensibile e per bloccare un foglio che può riportare, per esempio, i tasti delle opzioni di un programma. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, la superficie sensibile della tavoletta offre una risoluzione di 1.000 lpi (linee per pollice), e viene adottata un’inter- faccia USB per il collegamento con il computer. La penna è un modello senza fili capace di reagire a 512 livelli di pressione, che non necessità di alimentazione. Con la Volito vengono forniti anche un mouse senza fili, i driver per le varie versioni di Windows e alcuni interessanti applicativi, primo tra tutti Corel Painter (purtroppo in inglese). Si tratta di un programma per il disegno a mano libera che mette a disposizione strumenti come il pennello, la spatola o la matita. Se si devono invece ritoccare le immagini bisogna sfruttare PhotoImpression di ArcSoft, un applicativo potente e versatile dall’interfaccia estremamente amichevole. Troviamo inoltre Penflow, un’utility per “firmare” i documenti Word in modo che non possano essere contraffatti, Whiplash, un divertente gioco per bambini, e Justwrite, per scrivere e disegnare direttamente all’interno di Word o Excel. La Graphire 3 Studio è invece una tavoletta grafica semiprofessionale, destinata a chi passa molte ore davanti al computer. La caratteristica più interessante di questo modello è la risoluzione di ben 2.032 lpi che, in unione con la penna che reagisce a 512 diversi livelli di pressione, consente di disegnare con precisione e inserire effetti speciali con un’ampia gamma di sfumature. Molto utile la possibilità di applicare sulla tavoletta una maschera cartacea e la presenza dell’interfaccia USB, che consente di utilizzare questa periferica senza alimentatore. La Graphire 3 Studio viene commercializzata con un’ampia gamma di software, che comprende Photoshop Elements 2.0, il noto programma per il ritocco fotografico di Adobe e penPalette LE, un completo set di filtri fotografici per l’ottimizzazione delle immagini digitali, da utilizzare con Photoshop Elements. Troviamo, inoltre, Pinnacle Studio 8 SE per il ritocco e la modifica di filmati e ADCSee 5.0, che consente la gestione di foto e video in oltre 50 formati. Dopo aver provato sul campo queste due tavolette grafiche, ci sentiamo di consigliare la Volito a chi disegna saltuariamente con il computer, mentre la Graphire 3 Studio al professionista che non necessita di un ampio piano di lavoro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore