Il fumo fa male. Alla salute dei Mac

FormazioneManagement

Due centri Apple hanno rifiutato assistenza a due utenti fumatori

Dopo la caduta di stile del brevetto per costringere gli utenti a guardare la pubblicità su futuri device, Apple inciampa in una nuova gaffe.

Gizmodo riporta che due centri Apple hanno rifiutato assistenza a due utenti fumatori: “Stando a due diversi racconti, Apple ha negato la copertura ai due utenti nel 2008 basandosi sul fatto che l’OSHA classifica il fumo delle sigarette come “rischio biologico”. Entrambi i tecnici a cui si sono rivolti gli utenti si sono rifiutati di fornire assistenza non perché il fumo aveva danneggiato i computer, ma perché è considerato rischioso per la salute dei tecnici lavorare su un’unità contaminata con il fumo di sigarette“.

Leggi: Brevetti, Apple vuole costringerci a guardare la pubblicità

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore