Il futuro del mercato Pc sono gli ibridi 2-in-1

AziendeMercati e Finanza
I modelli come Microsoft Surface Pro 3 e Lenovo Yoga 3 Pro quintuplicheranno quest'anno
5 0 Non ci sono commenti

Il mercato Pc è in difficoltà, ma a trainare il settore potrebbero essere i modelli ibridi 2-in-1: sono destinati a quintuplicare le vendite i convertibili come Microsoft Surface 3 e Lenovo Yoga 3

Il Ceo Tim Cook, che li bollò sprezzantemente come prodotti Frankenstein (come un Frigo-tosta pana che non raffredda né riscalda il cibo), dovrebbe ricredersi. Il futuro del mercato Pc pare risedere negli ibridi: quei 2-in-1 che, all’inizio, lasciavano perplessi vendono più dei tablet e trainano l’asfittico (e collassato) mercato Pc.

I modelli come Microsoft Surface Pro 3 e Lenovo Yoga 3 Pro quintuplicheranno quest'anno
I modelli come Microsoft Surface Pro 3 e Lenovo Yoga 3 Pro quintuplicheranno quest’anno

Il mercato Pc è in calo, ma a trainare il settore potrebbero essere i modelli ibridi 2-in-1: i convertibili che operano sia da tablet che da notebook, a seconda di come viene posizionato il display (staccabile), vendono. Emblema degli ibridi di successo sono i modelli Microsoft Surface (3 e 3 Pro) e Lenovo Yoga 3. Naturalmentd, ora si aspetta l’effetto Windows 10.

Gli ibridi coniugano il touch e il friendly-use di un tablet con le capacità di un PC. I modelli come Microsoft Surface Pro 3 e Lenovo Yoga 3 Pro quintuplicheranno le vendite quest’anno, grazie a form factor più snelli, tastiere staccabili o hardware iù potente come il chip Intel Core M.

Invece, il mercato tablet è destinato a crollare dell’8%, secondo Strategy Analytics. Del resto, Apple iPad è in caduta verticale da trimestre: -18%. Il declino per il sesto trimestre consecutivo. E non è detto che basti un iPad Pro da 12-13 pollici per resuscitarne il mito, ora appannato. Perché ciò che dà una marcia in più agli ibridi – tablet leggeri, ma anche notebook mid-range affidabili – è il software. È lì che Windows 10 gioca le sue carte.

E pensare che Dell cessò di produrre lo Streak da 5 pollici dopo soli 13 mesi, ma quello che è stato il primo phablet nel 2010, ha di fatto aperto la strada agli ibridi. Ed oggi gli allora ridicolizzati 5 pollici sono la normalità, secondo IDC.

I 2-in-1 consumer cresono a velocità più elevata dei notebook tradizionali. Invece non è più tempo per i laptop costosi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore