Il futuro delle Utilities

Aziende

Atos Origin e Nextvalue ancora insieme per la seconda indagine sul settore delle Utilities nel comparto gas e elettricità: trend e soluzioni IT

Sull’onda del completamento dei processi di liberalizzazione, avvenuta per i clienti nel mercato del gas all’inizio del 2003 e prevista entro la metà del 2007 per il settore elettrico, la gran parte delle aziende del settore è stata impegnata in un vasto processo di rinnovamento delle proprie infrastrutture informatiche, soprattutto nell’area dei sistemi applicativi gestionali e commerciali. Nel mese di settembre Nextvalue ha condotto un’indagine su un campione accuratamente selezionato e rappresentativo di aziende del settore dell’Energia in Italia, attive in modo esclusivo nel comparto del Gas o in quello dell’Elettricità (Monoutility) o Multiutility. Il tema centrale dell’analisi è stato il ruolo oggi riconosciuto all’Information Technology, nell’ambito delle aziende intervistate. Le risposte del campione si sono concentrate sull’evidenza di un ruolo strategico (73%), con una netta prevalenza del ruolo di supporto al cambiamento (54%) rispetto a quello strategico di guida del cambiamento (19%). Il ruolo tattico è stato citato solo nel 27% dei casi. Si è, inoltre, rilevato il ruolo dell’IT quale strategico, in prevalenza dove sussiste un modello di business quale quello della Multiutility e un fatturato significativo. Per quanto riguarda i dati relativi alla percentuale di spesa IT rispetto al fatturato, il 49% del campione si posiziona al di sotto dell’1%, e solamente l’8% supera la soglia del 2%. La concentrazione del campione nelle fasce al di sotto dell’1,5% sembra indicare la conclusione di una fase, durata 2-3 anni, di forti e generalizzati investimenti per il rinnovamento del sistema informativo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore