Il futuro dell’Usb, Intel Light Peak è sulla rampa di lancio

ManagementMarketingWorkspace

LightPeak arriva domani. Si tratta di una tecnologia, studiata da Intel insieme a Apple, per sfruttare un unico sistema di connessione per un’ampia gamma di dispositivi

Domani Intel toglierà i veli a Light Peak, la connessione ad alta velocità che Apple potrebbe adottare sui nuovi MacBook Pro ed altri dispositivi e che potrebbe mandare in pensione l’Usb. LightPeak è il nome in codice di una tecnologia studiata da Intel per sfruttare un unico sistema di connessione per un’ampia gamma di dispositivi. L’implementazione della tecnologia di Intel per Apple si dovrebbe chiamare Thunderbolt.

Light Peak potrà sostituire USB, FireWire, DisplayPort, SATA, Ethernet. La tecnologia, che promette trasferimento dati a 10 Gbps (Gigabit-per-second), è frutto della collaborazione fra Intel ed Apple, e ha già ottenuto l’endorsement di Sony (player fondamentale nella casa digitale, producendo lettori Blu-ray, musicali, notebook, console, video e fotocamere e cellulari). Fra dieci anni potrà raggiungere i 100 Gbps, per trasferire un film in alta definizione Blu-ray in 30 secondi. Oggi il super-veloce USB 3.0 ha velocità di trasferimento dati da 5 Gbps, dieci volte lo USB 2.0.

Giovedì potremo finalmente vedere in azione le dimostrazioni della tecnologia di Intel al campus di Santa Clara.

Intel Light Peak
Intel Light Peak
Light Peak su Apple si chiamerà Thunderbolt
Light Peak su Apple si chiamerà Thunderbolt
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore