Il futuro smart di Lenovo a CES 2018

Dispositivi mobiliMobilityWorkspace

Tutte le novità presentate a CES 2018 dal vendor cinese. L’integrazione tra tecnologie digitali e smart home e le applicazioni di realtà aumentata e virtuale al servizio non solo dell’intrattenimento ma anche del business

Non si parla più semplicemente di pc, ma la rivoluzione digitale porta la tecnologia in ogni angolo della casa e l’offerta Lenovo si è preoccupata di assecondare questo trend, con un un portfolio di nuovi dispositivi intelligenti, che mirano a rendere migliore la realtà in cui viviamo a chiudere un triangolo ideale che va dalla tasca con lo smartphone (Motorola), al pc, ai sistemi di controllo di casa. Entra nella vita di tutti i giorni anche la realtà virtuale.

Lenovo e le tecnologie AR/VR

Il visore Lenovo Mirage Solo con Daydream offre un modo tra i più semplici oggi disponibili per esplorare le esperienze di VR. Il visore non ha bisogno di un device di appoggio, ed è del tutto autonomo e di semplice uso.

Offre una delle prime esperienze immersive con la tecnologia di tracciamento del movimento WorldSense sulla piattaforma di realtà virtuale Google Daydream. Proprio grazie a WorldSense è possibile muoversi nello spazio virtuale con la naturalezza del mondo reale. Mirage Solo si basa su Qualcomm Snapdragon 835 VR.

La camera Lenovo Mirage, invece, con Daydream può essere utilizzata per catturare i momenti più memorabili e riviverli in 3D attraverso il visore. Si tratta di una videocamera tascabile che sfrutta il sensore da 13 MP e un doppio fisheye con un angolo di campo di 180 gradi più 180 gradi. Lenovo ha progettato gli strumenti per rendere i contenuti di VR accessibili e divertenti al grande pubblico.

Lenovo Mirage Solo e Mirage Camera
Lenovo Mirage Solo e Mirage Camera

Quanto catturato da Lenovo Mirage Camera può essere caricato sugli account Google Photos e YouTube degli utenti e condivisi o visualizzati tramite un visore Mirage Solo con Daydream o su altri visori VR. Il dispositivo è basato sulla piattaforma Qualcomm Connected Camera che presenta una doppia camera di alta qualità, Wi-Fi integrato e, nella versione LTE, il modem cellulare X9 LTE.

E i professionisti possono trasformare il proprio lavoro grazie alla realtà aumentata (AR) con gli occhiali Lenovo C220 Smart Glass. Si tratta di un sistema AR monoculare, leggero e utilizzabile senza mani, impiega le funzionalità dello smartphone per aumentare le operazioni di servizio o manutenzione di apparati meccanici o elettrici, formazione e altro ancora. Ecco come funziona:

Lenovo Smart Glass C220
Lenovo  C220 Smart Glass

L’unità Glass C220 è un terminale AR indossabile, appena 60 grammi di peso è basata su Android. Essa percepisce la realtà aumentata con un occhio, mentre l’altro vede il mondo reale. La app LNV (AH Cloud) può essere scaricata sul dispositivo smart, dopodiché si può collegare l’unità pocket allo smartphone.

Glass C220 è un sistema tuttaltro che consumer, o almeno non solo. Si applica a diversi scenari lavorativi e di apprendimento, dalla raccolta di informazioni nel campo visivo, all’impartire istruzioni passo per passo per le riparazioni, all’identificazione di equipaggiamento fuori uso e alla risoluzione di problemi in collaborazione con colleghi che lavorano da remoto, il tutto mantenendo libere le mani.

Lenovo Mii 630 e Moto Mods

Abbiamo già parlato invece del rinnovo dei ThinkPad, qui aggiungiamo che sui ThinkPad X1 Carbon e X1 Yoga è ora installata Amazon Alexa ed è presente un display che supporta Dolby Vision HDR3, oltre alla copertura fisica della webcam ThinkShutter Camera Privacy.
Sono inoltre disponibili modelli touchscreen dell’X1 Carbon, che rendono il laptop aziendale da 14 pollici più leggero al mondo ancora più esclusivo, con in più fino a 15 ore di durata della batteria.

Lenovo Miix 630 2-in-1
Lenovo Miix 630 2-in-1

Il portafoglio si evolve grazie al potenziamento dell’offerta Miix 630 2-in-1 always-on e sempre connesso offre la mobilità di uno smartphone con LTE e fino a 20 ore di riproduzione video in locale con tutte le prestazioni e la produttività che ci si possono aspettare Windows 10 S. Questo detachable 2-in-1 è quindi basato su Qualcomm Snapdragon 835 mobile Mobile PC, il Miix 630 è spesso 15,5 mm e pesa 1,33 kg. Dotato di Cortana consente di usare la voce per accedere al proprio assistente personale digitale e di utilizzare il riconoscimento facciale biometrico Windows Hello per il login.

Lato mobile arrivano nuovi Moto Mod. Il primo è Vital Moto Mod che utilizza sensori di tecnologia avanzata che consentono di misurare con facilità i cinque segni vitali di una persona attraverso un unico dispositivo integrato delle dimensioni di un moto mod.

In combinazione con un Moto z sarà possibile misurare le pulsazioni cardiache, la frequenza respiratoria, il tasso di ossigenazione del sangue, la temperatura corporea e – per la prima volta – un’accurata valutazione della pressione sanguigna sistolica e diastolica, da un dito.

A CES 2018 inoltre è presente Livermorium Slider Keyboard fornisce una tastiera Qwerty completa e consente di inclinare il display del moto z fino a 60 gradi, per tutte quelle occasioni in cui lo schermo touch non è la soluzione migliore per le esigenze di scrittura dell’utente.

Lenovo Smart Display

Lenovo Smart Display con Google Assistant è in pratica la centrale di controllo per i dispositivi smart domestici connessi, quali illuminazione e riscaldamento e altre applicazioni – controllate a voce o con un tocco. L’integrazione con Google Assistant serve per ottenere indicazioni su Google Maps, guardare video su YouTube, videochiamare gli amici con Google Duo, ascoltare musica e altro. Lenovo Smart Display è disponibile come tavoletta con diagonale da 8 o 10 pollici ed è basato sulla piattaforma Qualcomm Home Hub.

Lenovo NBD AH Cloud 2.0

 

Lenovo NBD AH Cloud 2.0 è invece la nuova versione della piattaforma aziendale SaaS basata su tecnologie di realtà aumentata, intelligenza artificiale e big data. Può migliorare la consapevolezza e la capacità lavorativa del personale sul campo e si conforma al concetto di Augmented Human, che la rende ideale per le operazioni di manutenzione industriale in remoto, ordinazione e spedizione intelligente, diagnosi in 3D, turismo intelligente e altri campi.

Il sistema di comunicazione video è basato sulla tecnologia Kepler, che comprende video “one-to-many”, in ricezione e trasmissione; il sistema di gestione del flusso di lavoro si basa sulla tecnologia Titan, con cui l’utente può creare e modificare progetti anche senza conoscenze di programmazione, e il sistema di rilevazione intelligente, basato su tecnologie Martin, può effettuare rilevazioni in tempo reale di molteplici oggetti simultaneamente, dopo essere stato istruito per mezzo di immagini.