Il Garante Privacy blinderà i dati Tlc e Web

Autorità e normativeSorveglianza

La consultazione pubblica si concluderà il 31 ottobre. Le regole per il
settore delle telecomunicazioni tuteleranno sia la sfera privata sia gli
interessi pubblici a fini di giustizia

Il Garante per la Privacy ha chiesto maggiore tutela ai dati sensibili di milioni di cittadini, in mano dei gestori telefonici e dei fornitori di servizi di comunicazione elettronic a. Sono pronte le regole per la messa in sicurezza dei dati di traffico telefonico e Internet conservati a fini di accertamento e repressione dei reati. Francesco Pizzetti avvia una consultazione pubblica: con le istituzioni interessate (Csm, magistratura, ministeri Interno e Giustizia); con le aziende e associazioni di categoria; con le associazioni dei consumatori. Il documento forniràle misure da rispettare per il data retention a fini di giustizia

,

a tutela sia della sfera privata dei cittadini sia dell’utilizzo di magistratura e forze di polizia a fini di giustizia. Sulla base del Codice della privacy i dati del traffico telefonico devono essere conservati a fini di lotta al crimine per un massimo di 4 anni. E il Pacchetto Pisanu prevede la durata di un anno per il data retention in ambito telematico, a fini di accertamento e repressione di reati. La consultazione pubblica si concluderà il 31 ottobr e. Le regole per blindare i dati prevedono: adozione di avanzati sistemi di autenticazione per gli addetti con accesso ai dati; conservazione separata dei dati tenuti a fini di giustizia da quelli utilizzati per funzioni aziendali (fatturazione, marketing, statistiche); immediata cancellazione dei dati, decorso il tempo previsto di conservazione; tracciamento di ogni accesso e operazione compiuta da parte degli addetti; adozione di sistemi di segnalazione di comportamenti anomali; monitoraggi interni periodici sulla legittimità degli accessi ai dati da parte degli incaricati, sul rispetto delle regole e delle misure organizzative tecniche e di sicurezza prescritte dal Garante; sistemi di cifratura a protezione dei dati di traffico contro rischi di acquisizione indebita o fortuita.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore