Il giorno di DNSChanger

MarketingSicurezzaSoluzioni per la sicurezza
DNSChanger, oggi è il giorno della verità @ shutterstock

Oggi scatta l’operazione verità su DNSChanger. Chi non ha rimosso il malware e ha tuttora macchine infette, sarà tagliato fuori dalla Rete

Oggi 9 luglio 2012 alle ore 12:01 (18:01 ora locale) l’FBI chiude il network DNSChanger, in cui i server erano diventati parte di una rete infetta. Nel corso dell’operazione GhostClick l’FBI arrestò gli autori di DNSChanger, ma soprattutto sostituì i DNS Server che risolvevano le interrogazioni DNS dalle macchine infette dedite allo scam; ma l’escamotage dell’FBI sparisce oggi, e chi ha tuttora macchine infette, e non si è ripulito, non potrà accedere a Internet.

DNS Changer è un Trojan che modificava i domain name system (DNS) nei computer in modo da reindirizzare le richieste a data center situati in Estonia, New York e Chicago. I server maligni sono stati sostituiti da server legittimi che però verranno chiusi.

Chi rileva il malware sul proprio Pc, ha a disposizione sette tool per rimuoverlo senza rimanere tagliato fuori dal Web. Chi è colpito e non rimuove il trojan seguendo le istruzioni, è costretto a formattare il computer. Il malware disabilita anche i software di sicurezza e gli aggiornamenti.

Gli italiani che rischiano oggi di rimanere senza Internet superano i 26.000. Il 12% delle imprese della lista di Fortune 500 hanno tuttora macchine infette dal trojan DNSChanger. Il 4% è costituito da organizzazioni governative USA. DNSChanger aveva colpito fino a un picco di 4 milioni di macchine, di cui 300 mila erano infette fino a pochi giorni fa, comptrese 58 aziende appartenenti a Fortune 500. Senza accesso ai server DNS non è possibile inviare email o navigare sul Web. Ma c’è chi dice che forse l’FBI ha fatto “tanto rumore per nulla“.

Per controllare se il vostro Pc è pulito: il sito Dns-ok.it e il SiteAdvisor di McAfee.

DNSChanger, oggi è il giorno della verità
DNSChanger, oggi è il giorno della verità
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore